Carta d'identità elettronica CIE

Carta d'identità elettronica CIE

Ufficio: Ufficio Anagrafe
Referente: Berto Francesca, Cellai Pier Luigi, Formigli Grazia, Zugheri Federica, Resti Chiara
Responsabile: Dott. Simone Piccioli
Indirizzo: P.zza IV Novembre, 3
Tel: 055866921
Fax: 0558669274
E-mail: anagrafe@comune.reggello.fi.it - comune.reggello@postacert.toscana.it
Orario di apertura: Lunedì - Mercoledì- Venerdì e Sabato 9:00 - 12:30; Martedì e giovedì 14:45 - 17:45

Descrizione

Dal giorno 8 gennaio 2018 il Comune di Reggello rilascerà esclusivamente la Carta di Identità Elettronica (CIE)
Il nuovo documento d'identità ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione. E' dotata di un chip per la memorizzazione delle informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali. Con tale strumento sarà possibile richiedere una identità digitale presso uno degli Identity provider accreditati presso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) che consente di utilizzare i servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni (per informazioni visita il sito http//:www.spid.gov.it)
Vale come documento di identità e, se richiesta dal cittadino italiano valida per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei Paesi dell'Unione Europea e altri paesi che  hanno aderito ad appositi accordi (per informazioni visita il sito del Ministero degli Esteri  http://www.viaggiaresicuri.it)

La sua validità si estende, rispetto alla scadenza prevista per il documento, fino al giorno e mese di nascita del titolare.

Ai cittadini stranieri la carta d’identità viene rilasciata non valida per l’espatrio.

Modalità di richiesta

Per ottenere il documento è necessario prendere appuntamento (salvo i casi dieffettiva urgenza), con una delle seguenti modalità:

  •     tramite il sitema di prenotazione on line
  •     tramite telefono chiamando ai numeri 055/8669221
  •     presso gli sportelli dell'Ufficio Anagrafe ii Piazza IV Novembre, 3

Per esigenze organizzative degli uffici il SABATO  non si rilasciano CIE fuori appuntamento, 

Se il richiedente è un minore deve presentarsi accompagnato da almeno un genitore o dal tutore munito di documento di riconoscimento valido.
Qualora si richieda la CIE valida per l'espatrio è necessario l'assenso di entrambi i genitori che devono recarsi agli sportelli, insieme al minore. Nel caso non sia possibile per uno dei genitori presentarsi allo sportello, è possibile dare il proprio assenso compilando il relativo modulo e allegando fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità. Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.
Sulla carta di identità dei minori di 14 anni valida per l'espatrio, è ripotrtato il nome dei genitori. Qualora non fosse riportato sul documento del minore di 14 anni il nome dei genitori e' necessario, per recarsi all'estero con i genitori, munirsi almeno di un certificato di nascita del minore dal quale risultino i nomi dei genitori. Se il minore di anni 14 si reca all'estero non accompagnato da almeno un genitore è necessario richiedere in Questura la dichiarazione di accompagnamento (modulo disponibile sul sito della Polizia di Stato).

 

Requisiti del richiedente

Possono ottenere la CIE i cittadini maggiorenni e minorenni residenti a Reggello.
Viene rilasciata a coloro che chiedono per la prima volta la carta di identità e a coloro ai quali la carta d'identità risulta scaduta. Inoltre viene rilasciata in caso di smarrimento, furto, previa presentazione della denuncia all'autorità di Pubblica Sicurezza, o deterioramento della carta ancora in corso di validità.

Documentazione da presentare

Per richiedere la Carta di Identità Elettronica (CIE) è necessario essere in possesso delle informazioni e dei documenti elencati in questa pagina altrimenti, anche se si è prenotato un appuntamento, non sarà possibile procedere al rilascio della Carta di identità e sarà necessario prendere un nuovo appuntamento.

Occorre presentare:
Una  fotografia in formato tessera recente: la foto può risalire massimo a 6 mesi prima (scarica le informazioni sulla qualità delle foto)
Carta di identità scaduta o in scadenza, deteriorata oppure altro documento di riconoscimento valido quale patente di guida, passaporto, ecc. E' necessario portare con sé la carta deteriorata o quanto resta di essa (scarica la dichiarazione di distruzione o deterioramento della carta di identità)

Eventuale denuncia  (in originale) di smarrimento o furto redatta dalle autorità di pubblica sicurezza italiane o dal consolato o ambasciata italiana all'estero

  • Codice Fiscale / Tessera Sanitaria di chi richiede la CIE  
  • Per i minorenni italiani (nel caso si richieda una CIE valida per l'estero) quanto dettagliato nella sezione “Modalità di richiesta”
  • Per i cittadini extracomunitari (maggiorenni e minorenni): passaporto e permesso di soggiorno

 

Il rinnovo può essere richiesto a decorrere dal 180° giorno antecedente la scadenza.

 

Iter procedura

Consegna tramite posta entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta all'indirizzo indicato dal richiedente o in Comune
La CIE viene consegnata tramite lettera raccomandata e per il ritiro può essere indicato, al momento della richiesta, un delegato.
Al termine della procedura di richiesta al richiedente verrà rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati contenente il numero della CIE e la prima parte del PIN e PUK  per l'identità digitale (la seconda parte sarà contenuta nella lettera che verrà spedita dall'Istituto Poligrafico dello Stato). Consegna tramite posta entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta all'indirizzo indicato dal richiedente o in Comune
La CIE viene consegnata tramite lettera raccomandata e per il ritiro può essere indicato, al momento della richiesta, un delegato.
Al termine della procedura di richiesta al richiedente verrà rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati contenente il numero della CIE e la prima parte del PIN e PUK  per l'identità digitale (la seconda parte sarà contenuta nella lettera che verrà spedita dall'Istituto Poligrafico dello Stato). 

Costi

Il costo per il rilascio della Carta di Identità Elettronica è di Euro 22,21.
Il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016 fissa in Euro 16,79 il rimborso in favore dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per i costi di emissione e spedizione, al quale vanno aggiunti i diritti fissi di segreteria per un totale di Euro 22,21
Il versamento, in contanti, deve essere effettuato direttamente all'Anagrafe e presso la Tesoreria Comunale prima di procedere all'avvio della pratica di acquisizione dati.

Informazioni

Donazione organi
Al momento della richiesta di emissione della Carta di Identità Elettronica le persone maggiorenni residenti nel Comune di Reggello possono esprimere la propria volontà a donare organi e tessuti sottoscrivendo una dichiarazione che sarà inviata al Sistema Informativo Trapianti (SIT).

Smarrimento o sottrazione della carta
E' necessario fare la denuncia presso le autorità di Pubblica Sicurezza ed esibirla in Anagrafe in originale presentandosi con un documento di riconoscimento valido. Successivamente, contattando il servizio di supporto del Ministero dell’Interno si potrà richiedere l’interdizione del documento.

Furto o smarrimento all'estero
E' valida la denuncia fatta presso il Consolato o Ambasciata italiana. Nel caso di denuncia fatta presso altri organi stranieri (es. Polizia locale) la stessa dovrà essere rifatta in Italia e successivamente consegnata all'Anagrafe.

Distruzione o deterioramento
Il richiedente dovrà presentare quel che resta della carta deteriorata e sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante l'avvenuta distruzione del documento.

Avvertenze

Timbro di proroga

Solo in caso di reale e documentata urgenza potrà essere rilasciata la vecchia Carta di identità cartacea, e comunque soltanto in pochi casi previsti dalla legge:

  • viaggio imminente
  • consultazione elettorale
  • partecipazione a concorsi o gare pubbliche
  • iscritti AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero)
  • motivi di salute

Con circolare n. 23 del 28/07/2010 il Ministero dell'Interno ha riconosciuto la sostanziale inutilizzabilità delle carte d'identità prorogate per l'espatrio. Pertanto, si invitano i cittadini che intendono espatriare, qualora fossero in possesso della cartà d'identità prorogata e sprovvisti di passaporto, a recarsi all'ufficio anagrafe per richiedere l'emissione di una nuova cartà d'identità seguendo le indicazioni sopra indicate.

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *